Aloe: un aiuto naturale per il cambio di stagione

domenica 1 marzo 2020

Origine dell'Aloe

L’Aloe è una pianta perenne succulenta originaria dell’Africa centrale, conosciuta da più di 5000 anni per le sue proprietà definite talvolta miracolose. La sua particolarità è quella di avere delle foglie carnose che racchiudono al loro interno un gel dalle straordinarie proprietà. L’habitat in cui cresce è molto vario: dal Mediterraneo ai Paesi Orientali ma anche Stati Uniti e Messico fino all’Oceania.
Già per gli Egizi l’Aloe vantava proprietà di immortalità e per Cleopatra era uno dei suoi segreti di bellezza; i Romani invece la sfruttavano per le sue proprietà cicatrizzanti e per curare i problemi di stipsi e calvizie.

Proprietà dell'Aloe

In natura esistono centinaia di specie di Aloe ma le più conosciute e studiate sono l’Aloe Barbadensis (meglio conosciuta come Aloe Vera) e l’Aloe Arborescens.

Le due specie hanno proprietà terapeutiche molto simili: la specie arborescens presenta nel gel delle sue foglie i principi attivi in forma più concentrata e questo giustifica il fatto che ci troviamo ad acquistarla ad un costo decisamente superiore.
Principali proprietà del gel di aloe:
Depurativa: è in grado di disintossicate l’organismo dalle tossine attivando il metabolismo epatico; inoltre i suoi mucopolisaccaridi aderiscono alle pareti dell’intestino formando una barriera protettiva che impedisce l’assorbimento di sostanza dannose.

Lassativa: stimola la naturale flora batterica promuovendone l’equilibrio, inoltre i mucopolisaccaridi e gli antrachinoni aiutano a combattere l’intestino pigro migliorando la motilità intestinale.

Benefica per gastrite e ulcera: grazie alle sue proprietà cicatrizzanti e antinfiammatorie aiuta a  riparare la mucosa gastrica.

Stimola il sistema immunitario: contiene molteplici minerali in particolare lo zinco, amminoacidi e vitamine tra cui quelle del gruppo B che sono fondamentali per la nostra immunità; inoltre la presenza dell’acemannano, uno zucchero dalle proprietà antinfiammatorie, antivirali e soprattutto antitumorali, stimola la produzione di globuli bianchi, le sentinelle del nostro sistema immunitario.

Come usare l'Aloe

In commercio generalmente troviamo il gel della foglia dell’aloe sotto due forme come preparazione liquida, spesso aromatizzata, da assumere una volta al giorno assoluta o diluita in un bicchiere d’acqua oppure in opercoli che contengono il gel in forma disidratata.
Facciamo attenzione a non usare l’aloe durante gravidanza, allattamento o se soffriamo di patologie infiammatorie severe a carico dell’intestino; chiediamo consiglio al medico se assumiamo in maniera cronica altri farmaci, soprattutto cortisonici e cardiaci. Assumiamo sempre l’aloe secondo le indicazioni dell’azienda produttrice facendo dei cicli di due o tre mesi.
Non dimentichiamo, infine, che l’aloe possiamo trovarla anche in forma di gel-crema che, spalmato sulla pelle, cura dermatiti, infiammazioni, scottature ed è inoltre  un potente cicatrizzante e ottimo doposole naturale.

Lascia un commento