La caduta dei capelli: cause, prevenzioni e rimedi.

CadutaCapelli

 

PERCHÈ CADONO I CAPELLI  E COME INTERVENIRE

 

PERDITA DEI CAPELLI: PERCHE' CADONO?

PERDITA DEI CAPELLI: COME INTERVENIRE

 

PERCHÈ CADONO I CAPELLI

I capelli caratterizzano molto più di tanti altri dettagli il nostro aspetto, sono parte integrante dell’identità di ciascuno di noi e rispecchiano la nostra personalità: una chioma bella colpisce lo sguardo, dona un aspetto migliore nel suo complesso e ci permette di piacere e piacerci di più, contribuendo –di fatto- al nostro benessere psicofisico.
Al contrario, la caduta dei capelli è un evento percepito da uomini e donne come una grave perdita della bellezza e della seduttività e cambia –di fatto- non solo il modo in cui ci presentiamo agli altri, ma anche quello in cui percepiamo noi stessi.

 

Quanti capelli si perdono a giorno?

La caduta dei capelli è un evento fisiologico che, entro certi limiti, è assolutamente normale, in quanto dovuto al naturale ciclo di vita del capello, che comporta un ricambio periodico dei capelli, e la conseguente perdita di un numero di capelli che varia tra i 40 e i 100 al giorno, sostituiti da nuovi capelli prodotti dal bulbo pilifero. Anzi, in condizioni normali, è proprio il nuovo capello formatosi nello stesso follicolo a spingere via il vecchio capello, causandone la caduta.

 

Perdita dei capelli: quando preoccuparsi?

Quando la perdita dei capelli esce dai limiti fisiologici e iniziamo a trovare un’inconsueta abbondanza di capelli nella doccia, nelle spazzole, sui cuscini, o addirittura li perdiamo al semplice passaggio delle dita, il normale meccanismo di ricambio dei capelli potrebbe essere alterato per una serie di motivi più o meno complessi, che potrebbero essere il segnale di incipiente calvizie e di alopecia androgenetica. Occorre, pertanto, prestarvi una certa attenzione.
Distinguere i capelli che cadono dai capelli spezzati può essere importante per determinare le cause.

 

Le principali cause di caduta dei capelli sono:

  • Sesso: sono più predisposti a perdere i capelli gli uomini, rispetto alle donne
  • Età: andropausa e menopausa rallentano la produzione di nuovi capelli, andando ad aumentare la diradazione dei capelli, portando alla comparsa di stempiature, svuotamenti e chiazze
  • Stagione: in primavera e in autunno il naturale processo di ricambio dei capelli si intensifica. Di conseguenza il numero di capelli persi aumenta
  • Alimentazione: la carenza di determinati nutrienti, quali ferro, zinco, selenio e vitamina D, possono causare perdita dei capelli, così come la carenza di cheratina, che generalmente si manifesta con il contestuale indebolimento delle unghie
  • Stato di salute generale: le condizioni di salute del soggetto influenzano la perdita dei capelli. Malattie, scompensi ormonali e stress possono influenzare la rapida caduta e inibire la produzione di nuovi capelli
  • Genetica: la predisposizione genetica ha un ruolo importante nella calvizie dell’uomo, soprattutto in caso di alopecia androgenica
  • Traumi meccanici e fisici: anche la nostra beauty routine può causare la perdita dei capelli: dall’abitudine di tenere i capelli legati, ai prodotti di hair care troppo aggressivi, fino ai lavaggi troppo frequenti, o all’esposizione al sole, a permanenti e decolorazioni sono molti i traumi meccanici e chimici che possono accelerare il processo di caduta dei capelli

CadutaCapelli

 

PERDITA DEI CAPELLI: COME INTERVENIRE

 

Perdita dei capelli o capelli spezzati?

Distinguere i capelli che cadono dai capelli spezzati può essere importante per determinare le cause. Nel primo caso il capello cade staccandosi dal cuoio capelluto, portando con sé quel che resta del bulbo pilifero. Nel secondo caso i capelli si rompono lungo il fusto e spesso sono caratterizzati una lunghezza interrotta da irregolarità.
I capelli tendono a spezzarsi quando sono molto danneggiati da traumi fisici o chimici, dai trattamenti aggressivi allo stress ambientale: eccesso di calore, uso troppo frequente della piastra, smog e così via. Anche la presenza di capelli spezzati non va sottovalutata, perché è indice di una capigliatura danneggiata.
L’aumento di capelli spezzati spesso si accompagna con capelli crespi, poco pettinabili dall’aspetto secco e arido e va gestito. Sicuramente un buon metodo per rafforzare i capelli sfibrati e danneggiati è quello di ricorre ad un taglio, per eliminare le lunghezze più rovinate e rafforzare la capigliatura.
Ma anche alimentazione e hair care posso contribuire, come alternativa o unitamente al taglio a risolvere il problema dei capelli che si spezzano. I giusti prodotti per nutrire il capello in profondità, lo andranno a rafforzare lungo la lunghezza. L’applicazione regolare di balsamo e maschere, inoltre, favorisce la prevenzione della rottura rendendoli più pettinabili e idratati.

 

La caduta dei capelli si può prevenire?

Tenere sotto controllo la quantità di capelli che perdiamo è importante per poter individuare i piccoli segnali di allarme. Considerato che tutti siamo interessati normalmente dalla caduta del capello e che lo stato di salute dei capelli dipende in gran parte dal nostro stato di salute generale e dalla nostra capacità di evitare traumi, è bene sempre curare con attenzione la propria alimentazione, ricorrendo sempre ad una dieta varia ed equilibrata, evitando le carenze e gli scompensi che possono accelerare il processo di caduta.
Anche la scelta della beauty routine del capello è importante: mantenere capelli sani e forti richiede la scelta di prodotti di qualità, non aggressivi, che non indeboliscano il bulbo pilifero e non irritino il cuoio capelluto.

 

Perdita capelli, quali rimedi?

Scegliere il prodotto giusto per combattere la caduta dei capelli richiede una certa attenzione. Oggi la perdita dei capelli può essere combattuta con una varietà di strumenti anti-caduta: fiale, sieri, lozioni, integratori alimentari, shampoo specifici. La scelta del trattamento anti-caduta dei capelli dipende essenzialmente dalla causa: se la perdita è molto abbondante può essere utile rivolgersi al dermatologo o ad un tricologo o chiedere consiglio al farmacista, al fine di individuare i migliori rimedi per contenere la perdita dei capelli e ripristinare una chioma sana, densa e corposa.

 

CadutaCapelli

Glossario

ALOPECIA ANDROGENICA: Conosciuta anche come calvizie, è una delle diverse forme di perdita di capelli dovuta alla tendenza del follicolo pilifero alla miniaturizzazione, legata a cause genetiche.
ANDROPAUSA: Periodo fisiologico della vita dell’uomo, che coincide con il progressivo abbassamento del livello di testosterone.
BEAUTY ROUTINE: E' un appuntamento quotidiano con se stesse, che prevede la cura di viso, mani, capelli.
BENESSERE PSICOFISICO: Buono stato di salute del corpo e della mente.
DIETA VARIA ED EQUILIBRATA: E’ una dieta che integra in modo bilanciato tutti i principi nutritivi che sono alla base del corretto funzionamento del nostro corpo.
FERRO: Minerale essenziale per il benessere del nostro organismo, fondamentale per la produzione di emoglobina.
GENETICA: Insieme dei caratteri ereditari trasmessi tra gli organismi viventi.
MENOPAUSA: Momento fisiologico della vita di una donna che coicide con la fine del suo periodo fertile.
SCOMPENSI ORMONALI: Condizione in cui, per varie cause, la produzione di ormoni è alterata.
SELENIO: Minerale essenziale per l’equilibrio di diversi organismi e funzioni fisiologiche e in particolare per la difesa del danno ossidativo.
STRESS: E’ la risposta psicologica e fisiologica dell’organismo a un periodo di tensione, difficoltà che comportano una forte pressione emotiva e mentale.
ZINCO: Minerale componente di numerosi complessi enzimatici coinvolti nel metabolismo di proteine, lipidi, carboidrati e acidi nucleici. Lo zinco è necessario per il funzionamento di diversi ormoni.