]}
 

Siamo spiacenti, ma questo prodotto non è più ordinabile in quanto dismesso. Scorri in basso per vedere gli eventuali prodotti correlati che lo hanno sostituito oppure usa la ricerca per trovare delle alternative. Grazie!

Aulin Gel 50G 3%

€ 9,17
Sollievo sintomatico del dolore associato a distorsioni e tendiniti traumatiche acute.
Marca: Angelini

 

I vantaggi per i nostri Clienti

PRINCIPI ATTIVI
Nimesulide.

ECCIPIENTI
Acqua depurata; dietilenglicole monoetil etere; caprilcaproil macrogolgliceridi; carbomeri; disodio edetato; trietanolammina; metil paraidrossibenzoato (E218); propil paraidrossibenzoato (E216).

INDICAZIONI
Sollievo sintomatico del dolore associato a distorsioni e tendiniti traumatiche acute.

CONTROINDICAZIONI
Ipersensensibilita' al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti elencati; uso in pazienti in cui l'aspirina o altri prodotti farmaceutici che inibiscono la sintesi delle prostaglandine hanno indotto reazioni allergiche come rinite, orticaria o broncospasmo; uso sullapelle lacerata o disepitelizzata o in presenza di infezioni locali; uso insieme ad altre creme topiche; uso nei bambini al di sotto dei 12 anni.

POSOLOGIA
Adulti: applicare 2 o 3 volte al giorno uno strato sottile di gel (disolito 3 g, corrispondenti a una striscia lunga 6-7 cm) sulla zona interessata massaggiando fino a completo assorbimento. Durata del trattamento: 7 - 15 giorni. Bambini al di sotto dei 12 anni: il gel non e' stato studiato nei bambini. Non ne sono state quindi determinate la sicurezza e l'efficacia e il prodotto non va usato nei bambini.

CONSERVAZIONE
Conservare a temperatura non superiore ai 30 gradi C.

AVVERTENZE
Il medicinale non va applicato su lesioni cutanee o ferite aperte. Ilfarmaco non deve entrare in contatto con gli occhi o le mucose; in caso di contatto accidentale, lavare subito con acqua. Il prodotto non va assolutamente ingerito. Lavare le mani dopo l'applicazione. Non coprire la pelle trattata con il prodotto con un bendaggio occlusivo o vestiti aderenti o impermeabili. Si possono ridurre gli effetti indesiderati usando la dose minima efficace per il minor tempo possibile. Trattare con cautela i pazienti con emorragie gastrointestinali attive o sospetta ulcera peptica, grave insufficienza renale o epatica, gravi patologie della coagulazione o insufficienza cardiaca grave/non controllata. Poiche' il farmaco non e' stato studiato in soggetti ipersensibili, occorre prestare particolare cautela nel trattare pazienti con ipersensibilita' nota ad altri FANS. Non si puo' escludere la possibilita' di insorgenza di ipersensibilita' durante la terapia. Poiche' con altri FANS topici si possono manifestare sensazione di bruciore e, in casieccezionali, fotodermatite, occorre prestare particolare attenzione anche durante il trattamento con il farmaco. Per ridurre il rischio di fotosensibilizzazione, ai pazienti va sconsigliata l'esposizione alla luce del sole diretta o a lampade abbronzanti. Se i sintomi persistono oi disturbi si aggravano, consultare il medico. Il prodotto contiene paraidrossibenzoati: queste sostanze possono provocare l'insorgenza di reazioni allergiche, anche di tipo ritardato. Il medicinale puo' causare una temporanea colorazione gialla della zona trattata, cosi' come degli indumenti che ne venissero in contatto.

INTERAZIONI
Per via topica, non sono note o previste interazioni tra il farmaco ealtri prodotti farmaceutici.

EFFETTI INDESIDERATI
Il seguente elenco di effetti collaterali si basa su studi clinici, in un numero limitato di pazienti, in cui sono state riportate lievi reazioni locali. I casi riportati sono classificati come molto comuni (>1/10), comuni (>1/100, <1/10), non comuni (>1/1.000, <1/100), rari (>1/10.000, <1/1.000), molto rari (<1/10.000), inclusi i casi isolati. Patologie della cute e del tessuto sottocutaneo. Comuni: prurito, eritema. La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l'autorizzazione del medicinale e' importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO
Non sono disponibili dati sull'uso topico del medicinale nelle donne in gravidanza o allattamento. Pertanto non usare il farmaco in gravidanza o allattamento se non e' assolutamente necessario. Per la nimesulide somministrata per via sistemica, studi negli animali hanno mostratouna tossicita' riproduttiva.

Tutti i prezzi includono l'IVA - Segnala informazioni inesatte  - Informativa

PRINCIPI ATTIVI
Nimesulide.

ECCIPIENTI
Acqua depurata; dietilenglicole monoetil etere; caprilcaproil macrogolgliceridi; carbomeri; disodio edetato; trietanolammina; metil paraidrossibenzoato (E218); propil paraidrossibenzoato (E216).

INDICAZIONI
Sollievo sintomatico del dolore associato a distorsioni e tendiniti traumatiche acute.

CONTROINDICAZIONI
Ipersensensibilita' al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti elencati; uso in pazienti in cui l'aspirina o altri prodotti farmaceutici che inibiscono la sintesi delle prostaglandine hanno indotto reazioni allergiche come rinite, orticaria o broncospasmo; uso sullapelle lacerata o disepitelizzata o in presenza di infezioni locali; uso insieme ad altre creme topiche; uso nei bambini al di sotto dei 12 anni.

POSOLOGIA
Adulti: applicare 2 o 3 volte al giorno uno strato sottile di gel (disolito 3 g, corrispondenti a una striscia lunga 6-7 cm) sulla zona interessata massaggiando fino a completo assorbimento. Durata del trattamento: 7 - 15 giorni. Bambini al di sotto dei 12 anni: il gel non e' stato studiato nei bambini. Non ne sono state quindi determinate la sicurezza e l'efficacia e il prodotto non va usato nei bambini.

CONSERVAZIONE
Conservare a temperatura non superiore ai 30 gradi C.

AVVERTENZE
Il medicinale non va applicato su lesioni cutanee o ferite aperte. Ilfarmaco non deve entrare in contatto con gli occhi o le mucose; in caso di contatto accidentale, lavare subito con acqua. Il prodotto non va assolutamente ingerito. Lavare le mani dopo l'applicazione. Non coprire la pelle trattata con il prodotto con un bendaggio occlusivo o vestiti aderenti o impermeabili. Si possono ridurre gli effetti indesiderati usando la dose minima efficace per il minor tempo possibile. Trattare con cautela i pazienti con emorragie gastrointestinali attive o sospetta ulcera peptica, grave insufficienza renale o epatica, gravi patologie della coagulazione o insufficienza cardiaca grave/non controllata. Poiche' il farmaco non e' stato studiato in soggetti ipersensibili, occorre prestare particolare cautela nel trattare pazienti con ipersensibilita' nota ad altri FANS. Non si puo' escludere la possibilita' di insorgenza di ipersensibilita' durante la terapia. Poiche' con altri FANS topici si possono manifestare sensazione di bruciore e, in casieccezionali, fotodermatite, occorre prestare particolare attenzione anche durante il trattamento con il farmaco. Per ridurre il rischio di fotosensibilizzazione, ai pazienti va sconsigliata l'esposizione alla luce del sole diretta o a lampade abbronzanti. Se i sintomi persistono oi disturbi si aggravano, consultare il medico. Il prodotto contiene paraidrossibenzoati: queste sostanze possono provocare l'insorgenza di reazioni allergiche, anche di tipo ritardato. Il medicinale puo' causare una temporanea colorazione gialla della zona trattata, cosi' come degli indumenti che ne venissero in contatto.

INTERAZIONI
Per via topica, non sono note o previste interazioni tra il farmaco ealtri prodotti farmaceutici.

EFFETTI INDESIDERATI
Il seguente elenco di effetti collaterali si basa su studi clinici, in un numero limitato di pazienti, in cui sono state riportate lievi reazioni locali. I casi riportati sono classificati come molto comuni (>1/10), comuni (>1/100, <1/10), non comuni (>1/1.000, <1/100), rari (>1/10.000, <1/1.000), molto rari (<1/10.000), inclusi i casi isolati. Patologie della cute e del tessuto sottocutaneo. Comuni: prurito, eritema. La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l'autorizzazione del medicinale e' importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO
Non sono disponibili dati sull'uso topico del medicinale nelle donne in gravidanza o allattamento. Pertanto non usare il farmaco in gravidanza o allattamento se non e' assolutamente necessario. Per la nimesulide somministrata per via sistemica, studi negli animali hanno mostratouna tossicita' riproduttiva.

Tutti i prezzi includono l'IVA - Segnala informazioni inesatte  - Informativa

Specifiche
Farmaci da banco SOP